Furto Grande Punto!

14 12 2008




Ken Block e la sua Subaru Impreza in una spettacolare gimcana

12 11 2008


Ecco di nuovo Ken Block e le sue bizzarre imprese: lo scorso luglio, insieme a Travis Pastrana aveva dato vita ad un folle salto combinato e ora torna a raccontarci di lui e della sua Subaru Impreza da 530 CV perché la coppia si è resa protagonista di una gimcana da manuale, con tanto di controsterzi letteralmente al millimetro, compreso un passaggio da applausi intorno ad un Segway in movimento.
Nel caso aveste bisogno di un ripasso pratico sull’effetto pendolo, avete trovato il maestro che stavate cercando! 😀

Via | 0-60mag





Sema 2008: Kumho lancia un ribassato da record 385/15ZR22

6 11 2008

 

Kumho Ecsta series 15

Kumho presenta al SEMA di Las Vegas il pneumatico stradale con il profilo più basso omologato: si tratta del modello ECSTA SPT KU31 nella incredibile misura 385/15 ZR22″.

Proprio la spalla /15 è il segno distintivo di questo pneumatico, nato per applicazioni tuning su supercar come Ferrari F430, Dodge Viper e Corvette Z06. Il lavoro più complesso nella progettazione ha riguardato la rigidità della spalla stessa, sopratutto alle altissime velocità per le quali è omologata.

Via | Autoblog.com





ECCI Trackstar 6000, volante pc per professionisti

5 11 2008

Il set dal costo più elevato, ma anche quello più rifinito

 

 

 

 

 

Se realmente i simulatori di guida sono la vostra passione, la ECCI ha il prodotto che fa per voi; il Trackstar 6000 è il non plus ultra dei volanti per pc e probabilmente è anche migliore di quello della vostra auto. Riproducendo in tutto e per tutto le sensazioni meccaniche di un vero volante, offre una guida il più realistica possibile; le finiture in pelle donano eleganza e sportività allo stesso tempo. Un sistema idraulico simula l’effettiva resistenza dello sterzo dovuta all’attrito delle ruote, aumentandone anche la stabilità, sia in curva che in rettilineo. Sfruttando la scorrevolezza dei cuscinetti a sfera, la fluidità della sterzata permette un controllo preciso ed immediato, anche durante le sessioni di gioco più concitate; la qualità del cambio automatico, ha permesso alla ECCI di annoverare tra i propri clienti anche reali scuderie automobilistiche, interessate alla minuziosa cura costruttiva ed alla durabilità dei meccanismi. Il collegamento usb è veloce e perfettamente integrato nell’elettronica del volante, assicurando compatibilità e accuratezza. Ovviamente il prezzo non può essere definito popolare, sono disponibili tre versioni differenti, con un prezzo compreso tra i 989$ e i 1398$ (da 761€ a 1077€ circa).

Via | OhGizmo





Corvette ZR1: gara d’accelerazione contro Ferrari, Porsche e Nissan

5 11 2008

Gli americani di Motor Trend hanno realizzato un video per mettere alla prova i 640 Cv della Corvette ZR1. Sulla classica sfida di accelerazione da fermo la nuova muscle car americana ha demolito facilmente la Nissan GT-R, capace di “soli” 480Cv, ma anche la Porsche 997 GT2 da 530Cv e sopratutto la Ferrari 599 GTB Fiorano, forte di 620 Cv ma anche 200kg più pesante della Americana. Nel frattempo si rincorrono le voci di un ulteriore moglioramento del record sul giro della ZR1 al Nurburgring, ora sceso a 7 minuti e 22 secondi.

Via | Autoblog.it





Metal Gear Solid: Solid Snake reincarnato in un cane

20 10 2008

Che succede se Solid Snake si reincarna in un cane? Cliccate su play nel video qui sopra e lo scoprirete 🙂

Via | gamesblog





Parigi 2008: la cartella stampa ufficiale delle Abarth 500 esseesse e Assetto Corse

23 09 2008

Abarth 500 esseesse ed Assetto Corse

Ecco svelati per voi tutti i dettagli delle nuove pungenti creaturine dello Scorpione che vi racconteremo da Parigi.

Obiettivo di Abarth, con l’introduzione di queste due novità è creare una sorta di “scala evolutiva” che parte dal modello base, passa per il kit di elaborazione e arriva al modello non omologato per l’uso su strada, in un crescendo di prestazioni e divertimento. Se nella Assetto Corse il DNA corsaiolo è allo stato puro, nelle due sorelline c’è comunque una buona percentuale di cromosomi (quasi) altrettanto imbufaliti. Questo è il messaggio che si vuole far passare.

Come da tradizione Abarth, il kit “esseesse” è contenuto in una cassa di legno e può essere venduto e installato esclusivamente dalla rete ufficiale di preparatori Abarth. Il kit consente al 1.4 T-Jet di raggiungere una potenza massima di 160 CV a 5750 giri e -in modalità Sport- una coppia massima di 230 Nm a 3000 giri. La velocità massima è di 211 km/h e l’accelerazione da 0-100 km/h avviene in 7,4 secondi.

Il kit prevede l’adozione di freni a disco anteriori forati e ventilati (284 x 22 mm), freni a disco posteriori forati (240 x 11 mm), molle ribassate, cerchi in lega Abarth “esseesse” 7″ x 17″ ET35 verniciati in colore bianco o titanio abbinati a pneumatici 205/40 ZR 17 Pirelli PZero. Completano il kit lo specifico filtro aria BMC e i rilevatori della pressione dei pneumatici.

Per quanto riguarda la Assetto Corse, il 1.4 T-Jet eroga qui 200 CV e l’allestimento è completato da carreggiate allargate, cerchi ultraleggeri racing da 17″ di colore bianco, assetto ribassato e specchietti da competizione.

Disponibile nel solo grigio pastello con bande laterali Abarth di colore rosso, la Assetto Corse presenta sul frontale un paraurti allargato completo di spoiler. Sul cofano motore, oltre ai ganci, si trovano due prese d’aria in carbonio che ospitano lo Scorpione, mentre la parte posteriore della vettura è caratterizzata dallo spoiler bianco.

Dentro compare il roll-bar omologato per le competizioni ed un abitacolo quasi completamente “svuotato” che ha consentito un risparmio di peso di circa 120 kg. Il sedile anatomico, il volante racing e i pannelli porta in carbonio, rendono la 500 Abarth Assetto Corse una vera vettura da competizione che conserva tuttavia costi di gestione relativamente bassi.

Abarth organizzerà a partire dalla stagione 2009 un Trofeo Monomarca in pista, nel quale verrà schierata la sola 500 Assetto Corse: la vettura sarà venduta direttamente “pronto gara” ai piloti attraverso la rete dei concessionari. In Italia il Trofeo si svolgerà in abbinamento al Ferrari Challenge. Prove libere, prove ufficiali e due gare da 30′ ciascuna, sarà la formula del week-end.

All’estero invece, i piloti potranno scegliere fra vari Trofei nei rispettivi paesi (sono già stati confermati Germania, Gran Bretagna, Spagna e Portogallo) o una sfida sovranazionale, che si svolgerà in abbinamento alle gare del WTCC secondo le stesse regole tecniche e sportive del Trofeo italiano.

I partecipanti si sfideranno sui più famosi circuiti d’Europa: Monza, Vallelunga, Brno, Paul Ricard, Imola e Mugello, per la serie abbinata al Ferrari Challenge; Valencia, Porto, Brands Hatch, Brno, Oschersleben e Monza, per le serie dedicate all’estero. Al termine della stagione i vincitori delle serie nazionali e di quella europea si scontreranno in una grande finale.

Via | autoblog